sabato 3 marzo 2007

Rassegna Stampa

Postiamo in questa sezione i link riguardanti la nostra vertenza.
Per cominciare ecco l'articolo di oggi (2 marzo 2007) apparso sul giorno,con la foto della manifestazione.
L'ho uppato sul sito della filcams,quindi per visualizzarlo dovete scaricarlo(è un pdf).
Nell'articolo appare un certo imbarazzo da parte di esprinet che smentisce se stessa,dichiarando che gli esuberi non ci sono più(dopo lo sciopero).
Questo il link:
http://www.filcamsmilano.it/rsarsu/02.03.07_Il_Giorno.pdf

125 commenti:

Anonimo ha detto...

Bene, meglio così!Allora non ci sono esuberi.Peccato che non ci sia stata una smentita ufficiale il 19 ottobre....http://www.cdvweb.it/01NET/HP/0,1254,2_ART_73648,00.html

Si parlava già di tagli ad ottobre, ma forse adesso non serve più farlo, visto che più di 50 persone hanno già dato le dimissioni. Bene,allora c'è posto per tutti.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, sono 1 derelitta di Cavenago:
1) siamo qui con 15 postazioni su 18 persone
2) pc senza collegamento stampante e nessun telefono (ce ne metteranno forse 1 per stanza - infatti siamo suddivisi in 2 stanze)
3)possiamo utilizzare internet
4)ci fanno fare corsi di excel, powerpoint ed access fino al 16 marzo e alla richiesta a Trivellato di cosa faremo dopo (l'abbiamo incontrato venerdì scorso per 1 oretta) ha risposto che non poteva dire nulla per non scavalcare i sindacati. Cosa vuol dire? Da quando in qua ci si riferisce ai sindacati per parlare con i propri dipendenti? C'è qualcosa che bolle in pentola?
Facciamo 6 ore 30 minuti di corso (9:30 - 13:00 / 14:00 - 17:00).
Vi comunico che ora siamo in 75 di cui 18 qui "mobbizzati".
Che dite di quanto sopra?
ciao

Anonimo ha detto...

Ma che asino e' il giornalista che ha scritto sul giorno? Cosa significa "puntiamo alla borsa", come se la societa' volesse quotarsi. Non lo sa questo signore che Esprinet e' gia' quotata ed anzi e' presa come esempio di eccellenza finanziaria? Mah...
Comunque smettetela di censurare i post...

rsa actebi.esprinet ha detto...

Non credete a cio'che dice il Trivellato di turno,questi non hanno alcuna intenzione di trattare con le strutture sindacali.
La loro strategia e quella di demotivare i lavoratori per convincerli a rassegnare le dimissioni.
Tenete duro e continuate a farvi sentire a gran voce.
Martedi 13marzo ci sara' un incontro tra la RAS e i funzionari della Filcams per fare il punto della situazione.
Se vi sono aggiornamenti su Cambiago e Nova,mettetevi in contatto con i delegati.

filcams ha detto...

Trivellato ha riferito di non poter dire nulla per non scavalcare i sindacati?
Ma che non dica sciocchezze!
L'ultima volta che ha incontrato i sindacati ha dichiarato 30 esuberi ed ha abbandonato il tavolo della trattativa.
Scavalcare i sindacati,per Trivellato,è una priorità...una missione!

Anonimo ha detto...

Sono sempre la derelitta. Vi confermo quanto detto che Trivellato non parla per non scavalcare i sindacati, oggi abbiamo finalmente 2 telefoni per stanza ed un collegamento ad una stampante che devo verificare se funziona. Stanno allestendo le ultime 3 postazioni.
Dopo il 16 che faremo? I corsi sono interessanti ma sono chiaramente fumo negli occhi, anche se li inseriamo nel curriculum non è questo il punto.
Siamo un po'dei polli stretti, stretti, le due sale dove ci hanno messi erano una la mensa e l'altra una saletta riunioni. Possiamo intervenire in qualche modo? Non molliamo ma la situazione è paradossale
ciao

Anonimo ha detto...

Ragazzi teniamo duro... capisco che possa essere stressante subire questo trattamento, ma quello che vogliono è che molliamo il colpo... e invece no... ci pagano lo stipendio e ci tengono a fare i corsi.. se sta bene a loro pagare le persone per fare i corsi deve stare bene anche a noi.. teniamo duro e intanto passa il tempo, prima o poi si stancheranno loro di pagare le persone senza utilizzarle a pieno!!!

Anonimo ha detto...

Tra due giorni sarà l' 8 marzo....

auguri a tutte le donne...soprattutto alla MAMMA di Actebis!!!

AUGURI MAMMA... OVUNQUE TU SIA!!!

Anonimo ha detto...

INFORMATEVI:

http://www.inca.lombardia.it/MOBBING.htm

Anonimo ha detto...

http://www.intrage.it/rubriche/lavoro/mobbing/difendersi_mobbing/index.shtml

Anonimo ha detto...

l'obiettivo comune è di mantenere l'occupazione. non accettiamo le offerte esprinet per dare le dimissioni spontaneamente ma soprattutto non facciamoci prendere dal panico. è loro dovere assegnarci dei compiti e delle responsabilità paritetiche a quelle antecedenti l'acquisizione. abbandonare il posto di lavoro attuale per accontentarsi di un lavoro di ripiego e di pochi soldi di incentivo vuol dire perdere la nostra dignità e prima o poi dovremo fare i conti con la nostra coscienza. reagire in maniera forte e difendere il nostro diritto al lavoro è difficile ma sicuramente più dignitoso. NON MOLLATE CAZZO !!

Anonimo ha detto...

si lo fanno apposta a sfruttarci a romperci le scatole per farci stancare e farci andar via di ns spontanea volontà e senza sganciare un soldo.... dobbiamo resistere andare avanti e come hanno scritto prima di me se sta bene a loro pagare stipendi senza far lavorare le persone sta bene a tutti...tanto a noi serve portare a casa lo stipendio. teniamo duro resistiamo e restiamo uniti!!!!! siamo tutti colleghi actebis altro che tutti dipendenti esprinet... io nn mi sento per niente parte di esprinet mi sento ancora parte di actebis!!!!

Anonimo ha detto...

Ricordiamoci sempre che abbiamo a che fare con un'azienda che fa un sacco di utili e non deve passare l'idea che possano fare ciò che vogliono con le persone... tanto meno a costo zero... non esiste proprio... vogliamo un lavoro e se proprio un lavoro per tutti non ce l'hanno, cosa che mi sembra alquanto improbabile viste le dimensioni che hanno, bè allora come fanno per i dirigenti, che se ne vanno con la cariola piena di quattrini... che preparino almeno dei secchielli per gli altri dipendenti... e non l'elemosina...!

Anonimo ha detto...

Prendo spunto da una recente dichiarazione del Dottor Alessandro Cattani per porgere alcune domande alla direzione Esprinet :

se è vero che l’integrazione Actebis si è conclusa, cosa ci fanno 20 ex dipendenti parcheggiati in due sale presso gli uffici di Cambiago ?
quali sono i ruoli e le responsabilità che la direzione Esprinet ha assegnato a queste persone ?
qual è la sede di lavoro definitiva di questi lavoratori che hanno ricevuto una raccomandata di trasferimento in sede provvisoria a Cambiago ?

Se la direzione vorrà dare delle risposte a queste domande avremo fatto un grande passo avanti nella vera e definitiva integrazione di Actebis.

Davide Zappaterra
Sales Manager
Ex Actebis

riporto la Reuters del 1 Marzo
-----------------------------------
Esprinet vede 2007 in crescita, guarda a Europa Ovest - Ad
MILANO (Reuters) - Esprinet conta di chiudere il 2007 con ricavi e margini in crescita e non esclude un'espansione in aree diverse dal Sud Europa, dove è già forte.
Lo ha detto a Reuters l'AD Alessandro Cattani, a margine della Star Conference.
"Anche alla luce dei risultati di gennaio e febbraio, siamo ottimisti (...) sia sul fronte del fatturato, sia su quello dei margini siamo sicuri di crescere nel 2007, rispetto al 2006", ha detto il manager.
"A maggio approveremo il nuovo piano industriale e definiremo le linee strategiche, che potrebbero prevedere acquisizioni in Europa occidentale, per aprirci la via allo sviluppo in aree non ancora coperte".
Cattani ha precisato che le zone potenzialmente nel mirino sono "Uk, Germania, Francia e Paesi Nordici". Ma per ora, la società rimane concentrata sull'Italia e sulla Spagna.
"L'integrazione con Actebis Italia si è conclusa, mentre l'acquisizione spagnola (di UMD) dovrebbe chiudersi nel secondo trimestre, con il passaggio ai nuovi sistemi informatici integrati".
La società, in questi due giorni, incontrerà 19 fondi potenzialmente interessati ad investire nel gruppo.
Alle 12,40 il titolo guadagna l'1% circa, a 15,35 euro

Anonimo ha detto...

Actebis Computer è una Azienda multinazionale con sede a Soest in Germania, di proprietà del Gruppo Otto, è nel mondo, il primo distributore privato di componenti e prodotti informatici ed è operativa dal 1986.
Presente in tutta Europa con 12 filiali nazionali, un fatturato nel 2004 di 3 miliardi e 54 milioni di euro e 2.200 dipendenti. In Italia opera come Actebis Computer spa, filiale italiana del gruppo.
Actebis Computer spa nasce nel 1994 come distributore specializzato di componenti per computer, l’azienda conta 13 dipendenti e, nei primi 2 mesi di attività, un fatturato di circa 4 milioni di euro.
Negli anni Actebis cresce fino a diventare uno dei leader nel mercato distributivo e oggi vanta un fatturato di circa 360 milioni di euro e un organico composto da 140 dipendenti.

EX EX collega ha detto...

Ciao ragazzi/e... che voi siate a Nova Milanese, a Cambiago-Cavenago , a Cinisello Balsamo o in qualsiasi altro luogo di propietà di Esprinet.. a lavorare piuttosto che a fare dei corsi o altro.. sappiate che prima o poi tutte le vostre sofferenze saranno ripagate in un modo o nell'altro.. tenete duro!!!

Io non sono più con voi da tempi non sospetti, ma ricordo con piacere il periodo vissuto in Actebis e soprattutto ricordo la grande professionalità, l'attaccamento all'azienda e la disponibilità delle persone ai rapporti umani.. sono qualità che contano oggi più che mai nel mondo del lavoro per distinguersi ed emergere senza scorrettezze!!!

SIETE E SARETE SEMPRE DEI GRANDI....vedrete che gli ex Actebis che resteranno in Esprinet si distingueranno sempre per meriti!!!

Anonimo ha detto...

Se l'acquisizione si è completata perchè siamo ancora in affitto d'azienda???

O non lo siamo più e non ce l'hanno ancora comunicato???

C'è qualcuno che ne ha l'autorità e che possa prendersi la responsabilità di rispondere a questa cosa???

Cosa ci fanno 20 ex-Actebis in area di sosta se ormai è tutto finito??? MOBBING o COSA???

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Nando ha detto...

Ciao a tutti,
torno ogni giorno per vedere se ci sono novita' positive per voi, ma purtroppo non ne leggo.
Ho letto lo scambio di commenti precedenti al mio e' me ne rammarico, non e' in forma anonima, ne tantomeno a posteriori che si puo' criticare l'operato di una persona, almeno secondo il mio parere (...e caro zappa questa forse e' l'unica volta che sono stato d'accordo con te).
Ragazzi, mi domando se oltre all'attivita' del sindacato abbiate preso in considerazione l'utilizzo di un legale preso da voi, personalmente io gia' a settembre (quindi un bel po' prima di lasciare l'azienda) ci avevo fatto 2 chiacchiere, mi era stato risposto : "se un giorno dovessero trasferirti senza preavviso in un locale senza strumenti di lavoro e senza una mansione chiara, o non in linea con il tuo inquadramento sussistono abbastanza elementi per vincere una causa di lavoro".
Chi mi conosce sa che sono sempre stato dalla parte del sindacato, ma vista la situazione, non capisco perche' non ci si stia muovendo in entrambe le direzioni !
Ad ogni modo mi farebbe piacere risentirvi, il mio numero di cellulare e' rimasto quello aziendale di actebis, io non so come mettermi in contatto con voi se non tramite blog, chi vuole farmi un trillo non si faccia problemi !


saluti dal bose, dalla cippy e dal rossi, noi alla fine siam sempre li ciapati a provare a vendere ste cavolo di cartucce, solo che prima lo facevamo per i crucchi, adesso per gli spagnoli :-)

dzappaterra ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

aspettavamo solo la ciliegina sulla torta: la dichiarazione che l'acquisizione è finita, mentre c'è gente nel limbo di cambiago, sarà un ottimo spunto per gli avvocati!

PS grande zappa!

Anonimo ha detto...

ma non possono fare una azione anche gli avvocati dei sindacati?
non mi pare che esista più un tavolo negoziale, ma solo due camere a gas a cambiago e un po' di gente in ferie forzate per 20 giorni con il preavviso di 12 ore.....
per favore sindacati, fate entrare in gioco gli avvocati?
l'ipotesi del tavolo negoziale mi pare già sfumata!

RSA ha detto...

MARTEDI' 13 AVREMO UN INCONTRO CON I FUNZIONARI DI ZONA IN CGIL. STIAMO LEGGENDO IL BLOG TUTTI I GIORNI E SIAMO IN COSTANTE CONTATTO CON DIVERSE PERSONE TRA NOVA E CAMBIAGO, CONOSCIAMO LA SITUAZIONE E CI ARRIVANO GLI AGGIORNAMENTI QUASI IN TEMPO REALE, MA SE CI SONO MAGGIORI SPUNTI CHE VENGONO DIRETTAMENTE DA CHI STA VIVENDO PURTROPPO LA SITUAZIONE PIU' DIFFICILE IN QUESTO PRECISO MOMENTO, OVVERO I CIRCA 20 DELLE DUE SALETTE DI CAMBIAGO, MEGLIO ANCORA.
SE INDIVIDUALMENTE CI DARETE CONFERMA (AVETE I NOSTRI NUMERI DI CELLULARE)
MARTEDI' FAREMO SICURAMENTE PRESENTE LA VOLONTA' DI ALCUNI DI INTRAPRENDERE LE VIE LEGALI.

RSA

RSA ha detto...

A me non piace eliminare i commenti perchè ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni ed anzi, vorrei che il più alto numero possibile di persone lo facesse, (soprattutto su questo blog che è nato proprio x questo) anche chi in questo momento non vive una situazione davvero pesante di stress o particolare ansia come i colleghi delle famose salette a Cambiago o chi in questo momento è in ferie forzate, ma ci tengo a precisare, qualora x qualcuno non fosse chiaro, che a quanto pare siamo ancora in affitto d'azienda e che ne dicano i vertici dell'azienda, ad oggi nessuno ha ancora il "sederino" al sicuro e quindi atteniamoci allo spirito col quale è stato creato il blog e non facciamo discorsi stupidi e fuori luogo..e per di più in forma anonima..se qualcuno ha qualcosa da dire a qualcuno che glielo dica in faccia, sempre che ne abbia il coraggio, altrimenti eviti di inquinare il blog.

Grazie
RSA
M.G.

filcams ha detto...

Aggiungo che i legali del sindacato sono a disposizione di qualunque lavoratore(ci segnalano che sono già partite alcune vertenze).
Qui gli orari e gli indirizzi:
http://www.cgil.milano.it/Servizi/Vertenze/SitoWeb/Presentazione/Dove_siamo.htm

Sul piano dell'intervento strettamente sindacale,invece,ci incontriamo martedì per aggiornarci e per stabilire le prossime iniziative.

Anonimo ha detto...

http://www.cgil.milano.it/Servizi/Vertenze/SitoWeb/Presentazione/Dove_siamo.htm

Anonimo ha detto...

Testimonianza di un esubero e/ o ridondanza : Da gennaio mi hanno tolto il lavoro e quindi il contatto con i miei clienti , ci hanno diviso tra colleghi e amici, mi hanno detto di tenere duro di non mollare, ma io ho un carattere forte, reagisco bene cerco di buttare il tutto in ironia.
Sono allegra come persona non mi piango addosso, e anche se non dormo la notte e al mattino mi sveglio con attacchi di colite, non do importanza mi passerà.
Lavoro per i revisori così sono occupata e mi sento utile; poi vengo trasferita al magazzino di Cambiago messa in un piano adibito appositamente per noi “GLI ESUBERANTI” ci hanno controllato la pausa caffè e adesso ci constringono a non muoverci. Non ho più il mio PC, le mie cose di 9 anni di lavoro; messe in uno scatolone e non più ricevute.
Mi sveglio con la tachiardia, non riesco a guidare, ho attacchi d’ansia improvvisi, mi hanno chiesto: “ come va?” sono crollata e piango disperatamente da Venerdì, ho un continuo magone che non mi vuole abbandonare.
Sono a terra fisicamente e psicologicamente, la mia autostima è distrutta; ebbene si! “Hanno Vinto!!”
Mi sento sola abbandonata da tutti, rifiutata. Ho voglia di piangere, ma devo continuare a sorridere; so che non vuole vedere nessuno la tristezza, la debolezza!
“I TORTURATORI” sanno fare bene il loro mestiere, gli hanno insegnato come torturare e lo fanno con alta professionalità, hanno imparato che “I TORTURATI” sono chiamati esseri umani ma sono di un’altra specie, sono “carne da macello”. Largo alle capacità! I vincitori si possono ritenere soddisfatti e se ,rientrando a casa dopo una bella cena con gli amici, prima di coricarsi avvertissero un leggero dolore allo stomaco, stiano tranquilli “PER ORA NON E’ NULLA”!
…E’ ovvio che non firmo, non c’è bisogno che spiego perché!

Anonimo ha detto...

Meno male che la nostra direzione continuava a dire che in Esprinet c'era bisogno di gente come noi... Ah proposito... Che fine hanno fatto i Signori Ceglian, Scuderi, Cesarato and C.? Mi sa che sono loro i vincitori di questa battaglia... Oltre al danno la beffa... Ah proposito che fine ha fatto il Rav 4? Sarei interessato ad un acquisto all'asta...

Anonimo ha detto...

Nessuno ha vinto finchè non finisce davvero... l'intento di quelli che chiami vincitori o torturatori è che te ne vada, non che stia male...quello è solo uno strumento...quindi finchè resti li non hanno vinto, anzi... documenta il più possibile ciò che hai vissuto, visto e sentito ed i vincitori dovranno far fronte anche ad una vertenza...e magari una oggi, l'altra domani... a furia di dover gestire situazioni di questo tipo qualcuno molto in alto si stancherà anche di chi non sta ottenendo i risultati che gli sono stati richiesti e con l'aiuto ulteriore della giustizia divina magari si troverà anche lui nella nostra situazione fra un pò...!!!

Magra consolazione, lo so, per chi sta vivendo questa brutta realtà, ma dobbiamo resistere e farci forza, non perchè nessuno voglia vedere tristezza e debolezza, siamo esseri umani e sfido anche i grandi squaloni a capo di queste operazioni ad essere capaci di restare illesi da tutto ciò qualora dovessero subirlo, ma perchè è proprio lo sconforto e la demotivazione che poi ci fa rassegnare e prendere decisioni sbagliate!

Anonimo ha detto...

Lavoratoriiiiiiiiiiiiiiii??????????E parte un bella pernacchia stile Albertone Sordi nostro. Che dire? Lavoratori non direi.. qui vi parla derelitta di Cambiago. La situazione per ora è la medesima. Il 16 termine la nostra "formazione" a base di pane excel e powerpoint. E poi? Qualcuno mi sa dire se:
- siamo al punto di svolta con il perfezionamento di sto c...o di acquisizione? (mi censuro da sola prima che lo faccia il capo blog
- oggi c'è la riunione con i sindacati/direzione esprinet. Appena sapete qualcosa ci aggiornate? please
- Abbiamo ben tre telefoni
vi elenco i ns numeri di telefono
0362/496 912
0362/496 911
0362/496 901
- ci fate un'amabile visita per vedere mo come siamo messi (indirizzato ai sindacati)?

Ragazzi di Nova se volete fatevi sentire anche in forma superanonima giusto per capire come state anche voi.
Che dire, teniamo duro ma non è facile. vostra esuberante

lavoratori Galileo ha detto...

Siamo "colleghi di sventura" (vedi articolo http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1899172) Sono contento che almeno voi vi siate salvati noi invece non stiamo messi molto bene hanno annunciato 109 esuberi su 220 dipendenti (il Ns blog e' http://galileostory.splinder.com)

capelli rosa ha detto...

Ciao,
noi siamo stati venduti come pacchi da Wind a Omnia Service Center Srl, una società da 10.200 euro di capitale sociale.
Vi dico solo di tenere duro e non mollare!

Anonimo ha detto...

Qui derelitta, ciao galileo e ciao capelli rosa grazie per la solidarietà che ricambiamo. Purtroppo non siamo messi troppo bene neanche noi ma come dice l'adagio mal comune - mezzo gaudio. Non voglio sdrammatizzare in maniera stupida ma semplicemente dirvi che ogni giorno è diverso e qualcosa prima o poi dovrà cambiare. Coraggio.
ciao vs esuberante

Anonimo ha detto...

ciao colleghi actebis di cambiago io sono a nova ormai da mesi.... che dire? ancora adesso sembra tutto un brutto sogno sarebbe fantasticamente assurdo svegliarsi e ritrovarsi di nuovo tutti nella ns actebis....
a nova nessuna novità tutto tace bisogna solo esclusivamente lavorare e dare il massimo per i leader del mercato!! ke squallore... ragazzi restiamo uniti sempre diamoci forza e cara collega che scrivi e che piangi ricordati che non sei sola siamo tutti vicini... purtroppo non è un periodo facile per nessuno e ognuno di noi ha preso questa tempesta in modo diverso e l'unica cosa ke possiamo fare è supportarci restare uniti e darci coraggio uno con l'altro!

Anonimo ha detto...

Ciao colleghi a Cambiago, qui Nova che parla....quà si spala...bisogna ripulire i residui..ma si tira avanti..chi in un modo chi in un altro...si tira avanti...
Un abbraccio a tutti.

Anonimo ha detto...

Cari colleghi a Cambiago, noi a Nova vi siamo vicini col pensiero... Noi siamo lì a lavorare, ci passa la giornata, ma senza nessuna certezza.
Tenete duro, teniamo duro e prima o poi arrivera' il nostro momento!
E a Galileo e Capelli Rosa vorrei esprimere la solidarieta' da Nova Milanese...

Anonimo ha detto...

visto che c'è tanta sensibilità in tema di sicurezza, qualcuno ha verificato se qui a Cambiago siamo a norma?

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,
ci rivolgiamo ai sindacati (qui i lavoratori temporanei di Cambiago). Ci sono novità dopo l'incontro di ieri (c'è stato vero?) Gentilmente attendiamo un vs riscontro. Ricordo i numeri fissi dove siamo eventualmente contattabili
0362/496 912
0362/496 911
0362/496 901
grazie

Anonimo ha detto...

Sono Laura Sici una vostra ex collega. Siete dei grandi e tenete duro.
Noi che siamo fuori viviamo con voi questo momento.

ZORRO ha detto...

ATTENZIONE:
A tutti i dipendenti ai quali è stata data una comunicazione ufficiale con la quale venivano messi in ferie fino all'esaurimento totale delle ferie residue anno precedente (AP) ed avevano già fatto giorni di ferie o permessi in gennaio!!!

Controllate bene il vostro residuo ferie anno in corso (AC) sul prossimo cedolino di Marzo perchè molto probabilmente ESPRINET al momento di compilare la comunicazione ha, erroneamente si spera, usato un dato che era fermo a dicembre 2006, mentre molti di voi avevano effettuato già ferie in gennaio e in quel contesto non ne è stato tenuto conto, si spera in un errore e non volontariamente...comunque...

Risultato?

Il numero di giorni o di ore di permesso di cui eventualmente avete usufruito in gennaio saranno esattamente il numero di giorni di ferie e ore di permesso che vi verranno scalate dal residuo anno in corso (AC); in pratica vi hanno detto di stare a casa x smaltire il residuo anno precedente, ma di fatto avete usufruito anche di qualche giorno di quest'anno!

CONTROLLATE BENE e comunicate la cosa al sindacato!!!

MIRI ASCELLA RUDE ha detto...

A . A . A . A . A . A . A . A . A . A .

C E R C A S I A M M O R T I Z Z A T O R I N U O V I O R E V I S I O N A T I P E R S U V D I M A R C A G I A P P O N E S E

G l i o r i g i n a l i s i s o n o i r r e p a r a b i l m e n t e d a n n e g g i a t i p e r c a r i c o e c c e s s i v o d a b u o n a u s c i t a ! ! !

P . S . : I N C O M B I N A T A A C Q U I S T O A N C H E S A N T I N I E A M U L E T I C O N T R O M A L E D I Z I O N I E A C C I D E N T I .

Hommmmmmmmmm!!! ha detto...

Salve a tutti

Sono un ex-dipendente Esprinet riuscito a scappare 2 anni fa da quella gabbia di matti! Sono rimasto in Esprinet per 3 anni ma solo perchè non sono riuscito ad andarmene prima, al secondo mese volevo già andarmene. In quei tre anni ne ho viste di ogni e se per sbaglio avete ancora qualche dubbio, vi assicuro che per loro i dipendenti sono solo carne da macello. Appena un dipendente non rientra più nelle loro logiche, economiche e non, lo fanno fuori con ogni mezzo lecito e anche non cercando di spendere il meno possibile.

Inoltre nonostante continuino a realizzare utili importanti ripagano il duro lavoro dei propri dipendenti con pochi spicci, pagando invece stipendi milionari (euro) ai membri del CDA. Se non ricordo male, gli stipendi dei membri CDA sono pubblici sul sito di borsa italiana o comunque qualche sito inerente.

Esprinet è un'azienda arrogante, presuntuosa, senza etica e senza scrupoli che gestisce/sfrutta i propri dipendenti mantenendo un costante clima di terrore e pressione psicologica.

Vi posso assicurare che non siete solo voi di Actebis il bersaglio di azioni di mobbing ma anche svariate persone della stessa Esprinet.

Il consiglio che posso darvi è quello di cecare di fare più baccano pissibile. Esprinet fa tutto in funzione del titolo in borsa ed è estremamente sensibile a mantenere un’immagine/reputazione positiva in modo da ben figurare agli occhi degli azionisti. Per questo potrebbe essere intelligente cercare di far sapere proprio alla comunità finanziaria di borsa Italiana quello che è il comportamento etico di Esprinet. So bene che la gente investe spesso indipendentemente dalle questioni etiche ma sono certo che i potenti di Esprinet FORSE inizierebbero a fare un pò meno porcate con i propri dipendenti!!

Il blog è stata una grande idea ma se riuscite cercate di fare ancora di più! Purtroppo da Esprinet non c'è nulla di buono da aspettarsi. mi dispiace essere così crudo ma è giusto che lo sappiate fin da subito.

Per ora vi auguro un grosso in bocca al lupo suggerendovi di praticare tanta meditazione per sopportare le bassezze di Esprinet e esortandovi a credere anche in una giustizia divina che prima o poi interverrà! Un pò come i contrappassi dell'Inferno Dantesco! Io almeno ci credo! ;-)

Anonimo ha detto...

GRAZIE Hommmmmmm chiunque tu sia!

Hommmmmm! ha detto...

Rieccomi

Mi è venuta in mente un'altra idea.

Per cercare di mettere in difficoltà Esprinet potreste mettere in piedi una campagna di viral marketing (marketing virale) on-line. L'obiettivo deve essere quello di pubblicizzare il più possibile l'indirizzo internet del vostro blog su forum o siti possibilmente del mondo IT. Per esempio i siti internet delle riviste di settore come dealer&var, sell-out ecc.

A presto per nuove idee!

Anonimo ha detto...

hommmm.......ma ti hanno preso a calci per essere cosi'arrabbiato ???....se te ne sei andato di tua spontanea volontà non ne capisco le ragioni???
Strano... se eri un collaboratore cosi' valido e ti conoscevano da 3 anni davvero non mi spiego come mai ti abbiano cacciato...riflessione personale!

Anonimo ha detto...

Non capisco questo commento sterile.
Vi sta dando solo delle idee.
Saranno fatti suoi tutto il resto-
E' semplicemente un punto di vista.
Non capisco

Anonimo ha detto...

Bene come consigliato da Hommmmmmmmmm!!!

Si potrebbe organizzare una bella manifestazione all'Hotel dove si terrà l'assemblea degli azionisti!!!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

soprattutto quando si farà una nuova assemblea?????? quando pensano di darci delle risposte i nostri cari signori sindacati???? hanno ottenuto delle risposte??? stanno facendo il possibile per ottenerle????? il contratto di affitto è realmente concluso come si vocifera??? quando avremo la sicurezza di avere un posto di lavoro ?????? ci sono novità di cui parlare alla prossima riunione o ci saranno ancora solo e soltanto parole parole parole parole??!?!?!?!??!!?!?!?!?!?!? siamo stanchi dei bei discorsi!!!! dateci delle risposte!!!!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Non fate troppo affidamento sui sindacati!!! Fossi in voi prenderei in considerazione manovre come quelle descritte da Hommmmm e inizierei a dare veramente fastidio a Esprinet!!
Esprinet i sindacati se li mangia!
Ma non può mangarsi una oppinione pubblica negativa.
Tanto quello che Esprinet pensa realmente sugli ex-actebis lo ha già dimostrato all'inizio della storia e lo sta dimostrando con il trattamento in corso. Questa è la mia personalissima oppinione.

Anonimo ha detto...

più maifastazioni più scioperi più loro perdono in borsa x mè questa è la strada giusta......!

Anonimo ha detto...

...bene... vedo che non c'è proprio nessuna novità, possibile che non si riesca ad avere delle risposte? è legale non ottenere risposte dalla direzione?

Anonimo ha detto...

legale è legale, fa parte della strategia Esprinet di sfinire psicologicamente i poveri mal capitati di turno

Anonimo ha detto...

si è saputo cosa è stato detto durante l'ultimo incontro?

NC/Filcams-CGIL ha detto...

Incontri con la direzione non ce ne sono più stati dopo l'ultimo,in cui dichiararono gli esuberi e ruppero la trattativa.Ci sono state,invece,riunioni con la rsa e la cgil per fare il punto della situazione,oltre ad un incontro sindacale coi lavoratori di Cambiago.
Abbiamo deciso di fare un passaggio col nostro legale settimana prossima e di convocare una assemblea generale dei lavoratori di tutto il gruppo a Nova(la data e le modalità sono da definire).
Intanto continuano alcune vertenze pilota di singoli lavoratori assistiti dalle strutture legali della cgil.
In questi giorni segnaliamo,inoltre,alcune ulteriori risposte negative da parte di Esprinet alle nostre richieste di documentazione sulla situazione di "rischio sicurezza"di Settala e su alcune segnalazioni di demansionamento palese.
Ovviamente è opportuno continuare la mobilitazione,anche attraverso i canali di divulgazione informatica.
E questo blog si rivela sempre più una efficace assemblea permanente.

Anonimo ha detto...

....come volevasi dimostrare Esprinet dei sindacati se ne frega alla grandissima!!!! Esprinet nega e negherà sempre l'evidenza!! non darà mai risposte alle nostre domande perchè più rimane vaga e genrica e più riesce a fare i suoi gichi al limite del lecito.

Guardiamo alla sostanza delle cose, ai fatti e non alle parole prive di sostanza. L'unica cosa che ha fatto fare un passo indietro ad Esprinet è stato l'artico di Repubblica e questo perchè come detto anche da Hommmm, l'unica cosa che Esprinet teme è il rischio di una pubblicità negativa agli occhi dei propri clienti rivenditori e dei propri azionisti.

Per questo bisogna perseverare sulla strada della comunicazione!!! Ci dobbiamo organizzare seriamente con un piano d'attacco efficace e coordinato per far conoscere a tutti gli inaccettabili metodi di gestione del personale praticati in quasta azienda!!! Non bisogna permettere ad esprinet di continuare a fare il bello e il cattivo tempo rovinando la vita di professionisti seri ben disposti a lavorare e a portare risultati.

Bisogna dividersi il lavoro in modo sistematico tale da diffondere la voce del problema su:

- forum di siti inerenti al mondo IT e di Borsa italiana

- stampa specialistica e non locale e possibilmente nazionale

- perchè no canali televisivi o trasmissioni come "Strisci la notizia"

Bisogna procedere ponendosi delle scadenze e degli obbiettivi precisi.

Tutti questi punti sopra elencati dovranno necessariamente essere modivo di discussione alla prossima assemblea.

Venite con idee, ma soprattutto con grinta e la consapevolezza che se vogliamo veramente qualche cosa la possiamo combinare!

Bisogna crederci!!! Esprinet è un'azienda agressiva, bene dobbiamo essere aggressivi anche noi e provare tutto quello che è lecito provare per scardinare questo muro di gomma!!!!

A presto!

Anonimo ha detto...

Ritengo che ci siano già sufficenti testimonianze su questo blog per mostrare le crudeli pratiche di mobbing messe in atto da Esprinet nei confronti di numerosi suoi dipendenti. E' ora di far sapere a più gente possibile il grosso disagio che state vivendo.

Mi permetto di dare il "LA" suggerendovi di linkare il vostro blog a più forum di discussione possibili. Di seguito solo alcuni esempi che mi sono venuti in mente ma sbizzaritevi e trovatene più che potete!!! Dateci dentro!! Non subite passivamente!!

Borsa

http://www.borse.it/forum/

http://www.finanzaonline.com/forum/

http://www.tradersxsempre.com/public/forum/

http://forum.ilsole24ore.com/

http://it.messages.finance.yahoo.com/yahoo/Finance/Azioni_Italia/index.html?A=T

http://www.borsaced.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=983

http://www.investireoggi.it/forum/borsa-italiana-fa-schifo-vp472753.html

http://www.borsaedintorni.it/

Quotidiani

http://www.corriere.it/forum/forum.shtml

http://forum.repubblica.it/?ref=hppro

Magazine

(questo è fantastico, vi permette di lineare proprio il vostro blog)

http://espresso.repubblica.it/blog?ref=hphead

http://forum.panorama.it/

TV
http://forum.striscialanotizia.it/

http://www2.telelombardia.it/eforum.php?UID=9tclgtlo2nvm4h2hqjl89lku80

Anonimo ha detto...

Per dare ancora più forza a questo blog, non abbiate timore o paura ad esternare tutto il vostro disagio, la vostra sofferenza e lo sconforto che state vivendo in questo brutto momento!! Non c'è nulla di cui vergognarsi ad essere tristi, sentirsi abbattuti o mostrare semplicemente la propria sofferenza! Anzi darà ancora più forza alla voce di questo blog!!!!

Sarà la forza dei sentimenti, dell'etica, della giustizia contro quella sterile dei numeri!!!!

Anonimo ha detto...

"Nessun colpevole può essere assolto dal tribunale della sua coscienza." Giovenale

Anonimo ha detto...

Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore. Albert Einstein

Anonimo ha detto...

"Il massimo della stupidità si raggiunge non tanto ingannando gli altri ma sé stessi, sapendolo. Si può ingannare tutti una volta, qualcuno qualche volta, mai tutti per sempre." John Fitzgerald Kennedy

Anonimo ha detto...

Non importa che il gatto sia biamco oppure sia nero.
Importante che mangi i topi.
tengsiaopin

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

qui non si sta discutendo sul diritto di esprinet di lasciare o meno a casa personale! ma sulle modalità!!!!! Esprinet è un'azienda e non una associazione di beneficenza quindi hai il diritto di lasciare a casa chi non rientra nel budget però lo deve fare eticamente e correttamente e non maltrattando i dipendenti con mobbing o cose simili!!!!! Che proponga una buona uscita seria e la chiuda li da signori e non da barboni!!!

Anonimo ha detto...

Ottima osservazione.
Da parte di esprinet è mancata la chiarezza e soprattutto sono sbagliate le modalità

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

ciao a tutti!! ho letto i vostri messaggi e condivido le vostre preoccupazioni perchè le ho avute pure io. Qualcuno ha scritto che fine avremmo fatto se non ci affittavano o compravano (chiamatelo come volete...)ok però se la Esprinet ha fatto questo tipo di operazione non l'hanno fatto di certo per salvare delle persone ma per un loro tornaconto. Peccato che hanno a che fare con delle persone e non con dei numeri. Persone che sanno fare il loro mestiere, che si sanno addattare a fare anche più mestieri non perchè ne hanno bisogno, ma perchè ne sono capaci. Tenete duro! Fortza Paris! Marbos

Anonimo ha detto...

Cari ex-atebis ed Espriniani infelici devo benignamente rivolgervi la critica di postare troppo poco su questo blog!

Non è possibile che con tutte le persone scontente di esprinet nessuno sfrutti la fantastica occasione di questo blog per testimoniare sulla totale incapacità dell'azienda nel gestire le risorse umane. Forza dite la vostra, rompete l'omertà dietro la quale vuole nascondere tutte le sue malgestioni!

Coraggio!

Anonimo ha detto...

chi ha preso stipendi da favola li ha presi mentre l'azienda perdeva milioni di euro per anni. Ed ora eccoci qua: loro con grasse buonuscite o impegnati a strappare più soldi a Esprinet proprio utilizzando noi piccoli, che alla fine pagheremo il conto.
All'"amico" Hommm..: quello che Esprinet vuole è proprio una bella pubblicità che confermi la loro fama di azienda che non quarda in faccia a nessuno. Pure la pubblicità dobbiamo fargli gratis !

Anonimo ha detto...

vista da fuori la cosa piu' incredibile e' che nessun dipèndente esprinet abbia espresso la propria opinione su quanto vi stia accadendo, il lavaggio del cervello di cui esprinet deve essere capace porta i suoi frutti... basta vedere come l'azienda tratta i ragazzi di actebis per capire come potrebbe fare con loro al primo momento di difficolta'!
A chi e' "affittato" e con funzione a nova, consiglio di stare all'occhio, finche' l'affitto non scade siete a rischio, non abbandonate gli isolati !!!

Anonimo ha detto...

per rispondere al post anonimo delle 19:42, mi sentirei di consigliargli spassionatamente di pensare un pò meno al passatto e un pò più al presente e al futuro!! niente retrologie e più compattezza!!!!

Inoltre, non tutta la pubblicità ha effetti benefici, una pubblicità negativa è in grado di mettere in difficoltà anche aziende ben corrazzate come Esprinet, riprova ne è il fatto del dietrofront sugli esuberi dopo l'uscita dell'articolo sul giornale!!! o forse pensi che sia meglio chiudersi in se stessi in silenzio a piangersi addosso?

personalmente non credo proprio!!!

Anonimo ha detto...

Teniamo duro!!abbiamo una dignità!cerchiamo di reagire..almeno a livello psicologico!...sono passati dei mesi..ormai dovremmo quasi essere alla fine..speriamo!teniamo duro alla faccia di chi si è già piazzato, o alla faccia di chi si gode una "meritata" vacanza a baly!Non è facile..siamo in ballo da mesi ormai...dobbiamo farcela! non è facile per nessuno, ne per chi è a nova, ne x cambiago..ma ormai la situazione è questa.cerchiamo di uscirne nel miglior modo possibile.nervi saldi!aiutiamoci a vicenda!

Anonimo ha detto...

http://www.vnunet.it/it/crn/news/2007/03/15/esprinet-premiata-microsoft

Anonimo ha detto...

una collega rimasta assente per malattia, al suo rientro non ha trovato più il suo posto, si fanno queste cose? BRAVI ESPRINET!!!! BRAVI

Anonimo ha detto...

ma perchè prima di fare certe illazioni non accendete il cervello...ma quale posto e posto e quale malattia ..stava meglio di me....e meno male che in esprinet sono fessi!!!

Anonimo ha detto...

Ogni tanto non capisco certi interventi.
Sono inutili e poco costuttivi.
Bisognerebbe segnalare solo le esperienze ed evitare commenti personali stupidi.
Ma avete capito che il blog deve servire per scrivere cose intelligenti!!!!

Anonimo ha detto...

il blog serve per tirar fuori quello che si ha dentro,quindi OGNI COSA detta deve trovare il suo spazio.puo' essere condivisa o meno,ma ognuno ha il diritto di dire la propria.

Sasuke ha detto...

Prendete una bella videocamera o webcam, fate un video amatoriale dove raccontate, magari in modo simpatico la cosa, aggiungete una colonna sonora, mettete in bella mostra il logo Esprinet e la url del blog e iniziate a diffondere il video online. Se poi, in nome della diffusione "virale" del video qualche vostra collega fa vedere le t___e, vi assicuro il successo dell'iniziativa. Il marketing virale vuole queste cose... ;-)

Anonimo ha detto...

certamente il marketing virale come ogni forma di comunicazione può avere contenuti seri ed essere espresso in modo serio oppure contenuti idioti ed ed essere spresso in modo idiota. Per la seconda opzione seguite pure il suggerimento del post precedente se invece volete otteneere risultati seri beh sapete sicuramente come fare....

Anonimo ha detto...

Per commentare sullo scambio di messaggi a proposito della persona rimasta in malattia e rientrata senza più un posto beh mi sentirei di dire che staiamo semplificando e banalizzando un pò troppo le cose!

Bisognerebbe capire perchè è stat in malattia. Siamo sicuri che si sia trattato di malattia fisica? O magari è stato stress dovuto a mobbing?

Il blogger che afferma: " ma stava meglio di me" ha mai subito mobbing pesante?

Siamo tutti bravi a fare gli eroi sulle sofferenze altrui, ma vorrei davvero vedere se questi presunti eroi della razionalità sarebbero in grado di mantenere lo stesso metro di giudizio se quelli sotto torchio fossero loro.

Io dubito molto ma molto seriamente!!!

Ah che sciocco dimenticavo che probabilmente presto lo sapremo tanto li dentro prima o dopo tocca a tutti di finire sotto torchio! Good luck!

cappelletti ha detto...

Ritengo sia irrilevante la questione della gravità della malattia.
Infatti la diagnosi di una malattia è del tutto riservata e non compare nel certificato medico da consegnare all'azienda.
Invece è gravissimo che al rientro non ci sia più la propria postazione di lavoro.
Un fatto talmente grave che suggerisco una immediata iniziativa vertenziale.
La lavoratrice si metta in contatto con la struttura sindacale per avere assistenza.

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi,
Sono vicino a tutti voi (come ex-dipendente Actebis) e voglio unirmi al pensiero di hommmm (come ex-dipendente Esprinet). La frase: “….Appena un dipendente non rientra più nelle loro logiche, economiche e non, lo fanno fuori con ogni mezzo lecito…” rispecchia perfettamente il modus operandi di Esprinet. E’ anche vero, però, che non è una cosa molto facile mettere un dipendente alla porta….quindi sono convinto che, se non vi lascerete sopraffare dal terrorismo psicologico, la situazione si sistemerà per ognuno di voi.

Se mi fosse possibile, sarei li con voi a gridare con un megafono sul tetto :-) !!! Bè, forse no….visto che sono a casa da 3 mesi con una gamba rotta….però potrei tirare le stampelle…..

Un saluto e un abbraccio a tutti !

Claudio

Anonimo ha detto...

ma quando è finito il contratto di affitto d'azienda?
se non è finito quanto manca?
almeno a queste domande c'è una risposta?
è realmente un contratto d'affitto oppure actebis è stata assorbita?
cqualcuno ha già intrapreso vie legali ?
se si .. con che risultati?
secondo me è molto importante far sapere certe cose a tutti .... perchè se solo una causa legale dovesse andare a buon fine si creerebbe un precedente ... e questo sarebbe devastante per esprinet

Anonimo ha detto...

vorrei solo dire che non è assolutamente vero che hanno tolto il posto di lavoro ad una persona solo perchè è stata a casa in malattia.... anzi le è anche stato detto che se avesse avuto bisogno di stare a casa e curarsi non ci sarebbero stati problemi!!!

Anonimo ha detto...

"Taluni pensano che commettere ingiustizie sia il solo modo di esercitare il potere."
Sallustio

Anonimo ha detto...

NESSUNO puo' toccarci il posto di lavoro!!! forza ragazzi restiamo uniti e teniamoci il nostro posto di lavoro!!! siamo forti possiamo farcela e possiamo evitare di farci schiacciare da questo leader esprinet... è vero la maggior parte di noi non ha piu' il proprio posto di lavoro il proprio ruolo ma quello che conta è avere il proprio stipendio e poter continuare a vivere. ognuno di noi ha i propri problemi sulle spalle una casa un mutuo una famiglia un futuro da costruirsi... non molliamo continuiamo a tener duro!!!! mi sembra anche stupido metterci uno contro l'altro per sciocchezze o banali motivazioni.

oggi ci dovrebbe esser stato un incontro dei ns rappresentanti con i legali... ci fate sapere se ci sono news per favore?!?!
quando ci saranno delle risposte???
quando sarà la prossima riunione sindacale????
quando potremmo dormire sonni tranquilli?????

Anonimo ha detto...

Quando si dice: parole parole soltanto parole!!!! Fatevi due risate con l'estratto qui sotto tratto dal sito istituzionale di esprinet!!


"Missione della Società
Essere il migliore distributore di tecnologia operante sui propri mercati di riferimento, garantendo agli azionisti un ritorno sull’investimento superiore alla media grazie ad una gestione precisa, seria, onesta, veloce, affidabile ed innovativa del rapporto con clienti e fornitori ottenuto valorizzando nel modo più attento le competenze e le capacità innovative dei propri collaboratori.

Valori aziendali di riferimento
Ricerca dell’eccellenza
Si corre per vincere e non per partecipare;
Orientamento al risultato
Si lavora per un obiettivo e lo si deve raggiungere;
Serietà
Il successo si fonda sull’etica commerciale, sul rispetto delle regole, sulla professionalità e sullo spirito di sacrificio;
Forza del team
La vittoria è possibile solo se il mio compagno di lavoro corre per me ed io per lui e non se corriamo uno contro l’altro;"

Anonimo ha detto...

"Le tre regole del lavoro:
1. Esci dalla confusione, trova semplicità.
2. Dalla discordia, trova armonia. 3. Nel pieno delle difficoltà risiede l'occasione favorevole."
Albert Einstein

Anonimo ha detto...

Provocazione, o forse no: quante mensilita' accettereste per dare le dimissioni?

Anonimo ha detto...

ma chi sei? trivellato?

Anonimo ha detto...

FUORI!!!

Anonimo ha detto...

Interessati delle tue cose...

URLUK!!!

Anonimo ha detto...

http://www.infojobs.it/oferta/pOferta.ij?job=EF73140A-3048-32C2-8AA9C05DE4C8772A

spider man ha detto...

ESPRINET
Il distibutore di IT e CE
n° 1 in Italia
n° 1 in Spagna
n° 4 in Europa
n° 10 nel mondo
CON
40.000 clienti
200 fornitori
500 brand
CIRCA
1.000 collaboratori
OLTRE
2,23 miliardi di fatturato

..... e.....

circa 70 dipendenti ex ACTEBIS in "affitto d'azienda" TUTTI senza reali garanzie occupazionali e di cui quasi 1/3, a 6 mesi dall'inizio dell'operazione, che tra l'altro ha visto la chiusura da parte di Esprinet, mai ben chiarita, delle due sedi Actebis esistenti, "segregati" in pochi metri quadri con una modalità ai limiti di ciò che la legge consenta...

QUESTA E' ESPRINET!!!

Anonimo ha detto...

http://216.239.59.104/search?q=cache:J4RFe-ZKetQJ:www.unisa.it/download/665_111_1478206375_070302.pdf+MARIELLA+SCUDERI&hl=it&ct=clnk&cd=2&gl=it&lr=lang_it

http://www.corriere.it/dynrpq/dyn/lavoro/formazione/primo_piano/2007/emotiva.jhtml

Anonimo ha detto...

Nel 2006 i manager hanno guadagnato oltre 500 milioni con le opzioni


Piazza Affari ridisegna la mappa dei milionari italiani. I supermanager delle società quotate hanno arrotondato quest' anno i loro già ricchi stipendi - quasi raddoppiati in tre anni - con un ulteriore graditissimo bonus: gli oltre 500 milioni (al lordo delle tasse) che molti di loro si sono messi in tasca grazie all' esercizio delle stock option. Una pioggia d' oro caduta su tutto il listino - dalle banche alle grandi industrie fino ai sopravvissuti della new economy - destinata a continuare nei prossimi anni. L' Oscar 2006 di queste fortune lampo (calcolando solo il guadagno da opzioni già monetizzate) tocca all' ex-ad di Lottomatica Rosario Bifulco, che si è messo in tasca una gratifica da 37 milioni. Quasi il doppio, per dare un' idea, dei 19 milioni di dividendi che si sono spartiti quest' anno i 70 soci dell' accomandita Agnelli, una volta i ricchi d' Italia per antonomasia. La prima linea di manager di Banca Intesa (guidata da Corrado Passera, che in due anni ha guadagnato 35 milioni con le opzioni) è passata all' incasso staccando un assegno superiore ai 100 milioni, quasi come gli utili di tutta la Pirelli.

I vertici Mediobanca si sono divisi un bottino di 60 milioni. La stock option su Ferrari ha regalato a Luca Cordero di Montezemolo 10 milioni di guadagno, un quarto dei profitti annuali del Cavallino Rampante, mentre i vertici di Esprinet hanno monetizzato ritorni personali di gran lunga superiori al risultato della società. Soldi meritati, sostengono tutti, visto che le loro gestioni hanno moltiplicato gli utili (le performance, a dire il vero, sono già ben remunerate da adeguati bonus) e messo il turbo ai titoli, beneficiando gli azionisti. Molti manager, tra l' altro, hanno reinvestito parte delle loro plusvalenze in titoli delle loro società. Il fenomeno - va detto - non è limitato all' Italia. Anzi, in realtà qui da noi ci si sta solo allineando a tempo record a un' evoluzione sociale che nei paesi anglosassoni è già realtà: la metamorfosi dei ricchi. Con la lenta marginalizzazione dei miliardari per diritto familiare o per censo e l' irresistibile ascesa dei Paperoni del terzo millennio: i manager (soprattutto i banchieri) diventati ormai - in un mondo di società ad azionariato diffuso - padroni di se stessi, dei propri stipendi e dei propri piani di incentivazione azionaria. Certo anche a Piazza Affari non è sempre domenica. La corsa recente del listino ha gonfiato il valore di queste forme di incentivazione. E magari, se in Borsa il vento dovesse girare, tornerà anche l' epoca delle vacche magre. Chi si accontenta però (ed è un bell' accontentarsi) gode. E anche in caso di frenata del Mibtel buona parte dei top manager del listino ha già "ipotecato" con il Toro di questi anni una pensione serena. Il re indiscusso su questo fronte è Sergio Marchionne. L' ad Fiat ha legato buona parte dei suoi compensi alla performance del titolo in Borsa, rinunciando a parte dello stipendio fisso per scommettere sulle stock option. Ha visto giusto. Oggi il suo pacchetto di opzioni vale guadagni teorici vicini ai 100 milioni.

Anonimo ha detto...

http://www.infojobs.it/oferta/pOferta.ij/brand-manager-junior/23880/job=230C6D7C-1422-B17B-5C9A378B8E055BF9

Anonimo ha detto...

http://www.infojobs.it/oferta/pOferta.ij/MERCHANDISER/PADOVA/job=45A66ACF-1422-0D00-B8DD68DD0374A36F

x non dimenticare... ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=KFXrSb6ESAo

Anonimo ha detto...

Buona Sera

In questo blog vedo fare spesso il nome di Trivellato il che va benissimo perchè per come tratta lui i dipendenti si meriterebbe una medaglia d'oro al valore civile!

Però quello che mi chiedo è: Trivellato è quello che ci mette la faccia e fa il lavoro sporco ma chi c'è dietro a Trivellato che imposta queste abominevoli pratiche di gestione del personale?

Quei signoroni padri di famiglia che prendono stipendi milionari rovinando la vita a dei poveri impigati senza scomporsi di un millimetro, senza sporcarsi le mani e senza metterci la faccia direttamente cosa fanno in merito alla questione della gestione del personale?

O forse pensate che il presidente, il vice presidente, l'amministratore delegato, il direttore commerciale siano allo scure dei metodi di pressione psicologica usati in questa azienda?

Io dubito, e credo anzi che siano loro a dare determinate direttive.

Cosa ne pensate?

Anonimo ha detto...

facciamo una cosa. Innondiamo di mail Striscia la notizia. Magari il Gabibbo ci da una mano....

Anonimo ha detto...

si ma fatelo!!!! basta parlare e non agire!!!

Ramok 69 ha detto...

A noi che sia o meno il responsabile del personale a creare ed attuare nuove strategie al fine di far scappare le persone dall'azienda interessa poco, o lui o un altro l'importante è fare fronte comune NOI dipendenti!

Quello che davvero credo sia disarmante di questa azienda è che questi signori si possano permettere il lusso di agire abitualmente ai limiti della legalità e a volte anche oltre per quanto concerne il rapporto con i propri dipendenti... e cosa ancora più sconcertante... senza che nessuno o quasi apra bocca!

Se è vero che in Esprinet ci sono quasi mille dipendenti devo dire che allora in buona parte molto probabilmente sono complici di questa situazione e quindi forse a loro sta bene che Esprinet sia un'azienda così... perchè non posso pensare che ci sia un'ignoranza tale su quello che sono i diritti dei dipendenti e che quindi ce li si faccia calpestare continuamente in questo modo!!!

Provate solo ad immaginare che forza di persuasione possono avere già soltanto 1/4 dei dipendenti se insieme partecipano ad un'assemblea sindacale o ancor meglio ad una manifestazione... ed invece... alla manifestazione di Actebis di un mese fa circa c'erano solo pochi colleghi di Esprinet.. questo è davvero triste e spero che queste mie parole aprano gli occhi sia a queste persone che ai cari colleghi ex actebis che in qualche modo si sentono inseriti in questa nuova realtà... nessuno vi dice che non dobbiate dare l'anima per emergere se vi è stato dato modo di poter dimostrare cosa valete, ma ricordatevi che non siete così diversi dalle persone alle quali questa possibilità non è stata data e quindi prima o poi potrebbe accadervi qualcosa di simile... non ve lo auguro di certo, ma se volete che il futuro sia migliore.. e lo sia per tutti.. allora ognuno deve metterci qualcosa del suo.. si può fare il proprio lavoro e farlo bene e ciò nonostante andare ad un'assemblea sindacale o ad una manifestazione,non è fantascienza!!!
I DIRITTI sono di TUTTI, perchè TUTTI hanno bisogno di averli...io sono te e tu sei me!!!

Buona serata a tutto il mondo ESPRINET.

Anonimo ha detto...

Il miglior post di tutto il blog! Davvero bello! Un grande!

Anonimo ha detto...

http://www.beppegrillo.it/2005/01/nuovi_mondi_nuo.html

Anonimo ha detto...

Direi che sono parecchio deluso da qs blog..gente che punta il dito su altri e non lo punta su se stesso..mi riferisco a chi ha fatto un commento sulla malattia di un collega.. ognuno faccia il proprio esame di coscienza..qs blog serve per capire cosa sta succedendo,commenti di qs tipo sono futili e calunniosi.

Anonimo ha detto...

Sono assolutamente d'accordo.
Sono solo commenti di gente ignorante

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

bravo chiunque tu sia!!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
ildemansionato ha detto...

Sono solidale con Voi e con la vostra giuste rivendicazioni.

Anch'io purtroppo facco parte della famiglia dei mobbizzati ed ho aperto un blog su www.ildemansionato.net

Vi sono vicino e verrò a leggere le novità.

Ciao

Anonimo ha detto...

Ognuno è libero di comportarsi come vuole.
Anche se credo che ci sia stata poca solidarietà nei confronti delle persone di Cambiago.
é che quelli in esprinet pensino solo a tenersi il posto di lavoro....

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

ma dal 3 marzo ad oggi, è possibile che non sia successo niente da pubblicare sul blog?
risposte da parte della direzione alle numerose richieste dei sindacati?

Anonimo ha detto...

quando si farà la prossima riunione sindacale? che fine hanno fatto i nostri delegati?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
dzappaterra ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.